fbpx
  • Menu
  • Menu

8 consigli per viaggiare comodi in aereo

Ecco quali sono gli 8 consigli per viaggiare comodi in aereo:

1. Prenota un buon posto

hellll.jpg

Anche all’interno della stessa classe e tariffa alcuni posti sono di gran lunga superiori agli altri. Scegli un posto corridoio o accanto all’uscita d’emergenza se vuoi spazio per le gambe, o un posto finestrino se vuoi dormire. Cerca di evitare i posti vicino ai bagni/servizi igienici, perché gli altri passeggeri vi accederanno continuamente. Di solito sui voli a lungo raggio ci sono file di persone, e quelli che camminano da o verso i servizi igienici possono urtare il tuo sedile. Nota anche che il rumore e la luce che fuoriesce quando si apre la porta possono disturbarti, soprattutto quando cerchi di dormire. Il sito SeatGuru in questo caso può esservi d’aiuto nel selezionare il posto migliore per le vostre esigenze.

2.Arrivate in aeroporto per tempo

volare-bambini-1.jpg
Arrivare in buon anticipo permette di poter svolgere tutte le operazioni all’aeroporto con particolare calma. Munitevi del biglietto tramite un check-in online nei giorni precedenti alla partenza, in modo da dover solo consegnare i bagagli (in caso di bagaglio da stiva) e superare i controlli di sicurezza. In genere sono sufficienti 2 ore prima della partenza effettiva del volo.

3. Capi comodi

donna aereo.jpgSembra quasi scontato, ma molti consigliano di indossare capi morbidi, come una tuta da ginnastica o dei pantaloni larghi. E’ vero può sicuramente agevolare il viaggio, ma anche vestirsi bene ha i suoi vantaggi. Nei casi di overbooking accade infatti di dover “alleggerire” lo spazio in Economy e qualche passeggero viene spostato nella classe superiore. Spesso la scelta ricade sui viaggiatori più eleganti. A me è capitato durante un viaggio di lavoro ed onestamente non è stato affatto male.

4. Occhio ai posti vuoti!

consigli-viaggiare-aereo-4.jpg

Non è così strano che alcuni posti se non addirittura alcune file di posti possano rimanere vuoti durante un volo. Se questi posti sono più comodi del tuo prova a chiedere al personale di bordo, una volta terminata la procedura di imbarco, se puoi spostarti. Potresti avere la fortuna di viaggiare più comodamente di quanto ti aspettassi!

5. Trovate i passatempi giusti

http-%2F%2Fi.huffpost.com%2Fgen%2F1712002%2Fimages%2Fn-PAURA-VOLARE-628x314.jpg
Molte volte mi è capitato di dover fare dalle 10 alle 14 ore di fila di volo, e in alcuni casi il tempo sembra non passare mai. Il consiglio per cominciare una vacanza carichi e non stanchi mentalmente, è quello di dormire. Soprattutto per le lunghe tratte cercate di trovare aerei che viaggiano di notte in modo da poter dormire e limitare il jet lag. Cosa più importante non viaggiate mai impreparati, portatevi musica ed intrattenimento, infatti  potreste procurarvi un tablet e utilizzare Netflix per scaricarvi contenuti sul dispositivo ed avere in questo modo ore ed ore di serie tv da guardare.

6. Parola d’ordine: Idratazione

Un piccolo trucco per godersi al meglio il volo è quello di bere molta acqua lentamente e ad intervalli regolari. Le cabine degli aerei sono di solito luoghi molto secchi e la possibilità di disidratarsi è molto elevata. Gli alcolici al contrario se in un primo momento possono esservi d’aiuto per rilassarvi sortiscono l’effetto opposto all’acqua e quindi vanno evitati. L’aria pressurizzata delle cabine, che corrisponde a quella che si potrebbe trovare attorno ai 2.000 metri di altitudine , disidrata la pelle senza che nemmeno ve ne rendiate conto e quindi mettete nel bagaglio a mano un tubo di crema multiuso (non superate i 100 ml. altrimenti ve la sequestrano al momento dei controlli) da spalmare generosamente sul volto, sulle mani ed anche, in pochissima quantità sulla lunghezza dei capelli.

7. Non indossare le lenti a contatto

Soprattutto se parliamo di un volo lungo, è sempre meglio preferire  gli occhiali da vista alle lenti a contatto. Infatti a causa della scarsa umidità presente nelle cabine di volo i vostri occhi si seccano molto più in fretta e portare le lenti a contatto non può far altro che peggiorare la situazione.

 

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: