fbpx
  • Menu
  • Menu

Cosa vedere a Bali: la guida completa

Bali è sicuramente una delle isole più visitate dell’Indonesia. Il suo grande successo risiede sicuramente nei panorami mozzafiato, le acque cristalline e la grande spiritualità che si respira in tutta l’isola. Se ne parla tanto, ma effettivamente cosa vedere a Bali? Ecco per te una guida completa di tutte le attrazioni dell’isola.

I templi

Una delle maggiori attrazioni di Bali sono sicuramente i templi. Dato l’orientamento buddista dell’isola, il numero di templi presenti sull’isola è talmente tanto che in una semplice vacanza non riuscirete a visitarli tutti. Si stima che ci siano sull’isola all’incirca 20.000 templi! Tra i più importanti sicuramente troviamo:

  • Tanah Lot, famoso principalmente per la sua posizione straordinaria su una piccola isola della costa orientale di Bali. Vista la sua collocazione, non potrete entrare nel tempio ma potrete ammirarlo dalle montagne circostanti.
  • Ulun Danu Bratan, un grande complesso situato ad ovest del lago Bratan. La particolarità di questo tempio è di essere circondato d’acqua, quasi come galleggiasse.
  • Pura Goa Lawah, anche soprannominata “Grotta dei Pipistrelli” proprio perchè si possono vedere dozzine di pipistrelli intorno al tempio dopo il crepuscolo.
  • Pura Besakin, considerato il tempio più grande, più importante e più sacro di tutta l’isola.
  • Pura Luhur Uluwatu, è uno dei 7 templi balinesi del mare ed è dedicato al dio vedico Rudra. Si trova in cima ad una scogliera rocciosa alta 70 metri a picco sul mare. Sicuramente uno dei più suggestivi.

Risaie

Non c’è niente di più tipico a Bali delle risaie. Caratterizzate dal color verde brillante, le suggestive risaie di Bali si caratterizzano per la particolare tecnica di irrigazione, che si basa sul far scorrere l’acqua da un campo all’altro per assicurarsi che tutto il riso venga rifornito. Sicuramente le più belle sono nei dintorni di Jatiluwih, Tirta Gangga e Selat. Io l’isola l’ho visitato affidando uno scooter, questo mi ha permesso di girovagare nel cuore dell’isola diverse volte, perdendomi numerose volte in piccole risaie, una più bella dell’altra.

La città di Ubud

Ubud è un piccolo centro nel cuore di Bali, distante circa un paio d’ore da Denpasar, la città principale dell’isola. Se Kuta si può considerare il centro del divertimento dell’Isola, Ubud è senza dubbio il cuore della cultura e dell’arte balinese. Oltre ai vari musei e alle gallerie d’arte, Ubud è anche un luogo dove rilassarsi nelle numerose Spa e praticare yoga.

Monkey Forest

Nell’area di Ubud si trova anche la famosa “Foresta delle Scimmie”, una riserva naturale abitata da centinaia di esemplari di Macaco Cinomolgo. La visita della foresta è molto divertente, si viene letteralmente assaliti da centinaia di esemplari, quindi occhio agli oggetti di valore e al cibo negli zaini.

Le Spiagge

Ogni qual volto racconto agli amici del mio viaggio a Bali, tutti si immaginano acque piatte cristalline con tanti pesci. In parte è anche vero, ma nel tempo Bali è diventata famosa tra il popolo australiano soprattutto per le sue onde, perfette per fare Surf. Ogni anno migliaia di surfisti provenienti da tutto il mondo popolano l’isola alla ricerca dell’onda perfetta. Tra le zone più importanti per praticare surf troviamo Uluwatu, nella piccola penisola di Bukit.

Bali è ricca di spiagge perfette per rilassarsi e fare snorkeling, oltre a quelle più famose e battute ti consiglio Perasi Beach che si trova sulla costa est,, Ungasan Beach e Bias Tugal Beach a sud. Queste spiagge si caratterizzano per una fantastica sabbia bianca e soprattutto poca gente.

Cascate

Come si può immaginare, Bali è un’isola ricca di acqua. Le cascate sono una delle più belle meraviglie naturali presenti sull’isola. Tra le più belle bisogna per forza citare Sekempul, le quali si trovano in una grande valle profonda. La cascata invece più alta dell’isola è quella di Gitgit.

La più suggestiva e complicata da raggiungere è sicuramente la cascata di NungNung. Questa cascata si trova nel nulla più assoluto e dopo un lungo tragitto a piedi, sarete ricompensati da una gigantesca cascata che finisce in un delizioso laghetto balneabile.

Vulcani

Vi piace fare escursioni e camminare? Allora dovete assolutamente salire sui vulcani Gunung Agung e Gunung Batur. Entrambi i vulcani non sono semplicissimi da visitare, infatti l’ascesa sarà piuttosto intensa, ma in cina la vista è mozzafiato. Ci sono tantissimi tour operetor locali che organizzano escursioni sui vulcani, generalmente la maggior parte dei turisti arriva alle pendici in modo autonomo e scelgono tra le tante proposte. I sentieri però sono molto chiari e totalmente fattibili anche da soli. Se andate in modo autonomo, non dimenticatevi di portare una torcia, anche perchè le migliori vedute si hanno a mattina presto prima dell’alba!

Se stai pianificando un viaggio a Bali potrebbero interessarti anche i seguenti articoli che ho scritto:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: