fbpx
  • Menu
  • Menu

Il fiume sottomarino nel Cenote Angelita, Mexico

Se siete appassionati di esplorazioni subacquee, di avventure e di paesaggi unici al mondo, perché non organizzare un viaggio in Messico? Esiste un luogo, proprio nello stato sudamericano, che apparentemente sfida tutte le leggi naturali. Come può, infatti, un fiume scorrere sott’acqua? Eppure è possibile. Si tratta di un fiume che scorre nel bel mezzo di una grotta subacquea, chiamata Cenote Angelita (piccolo angelo). Ha proprio l’aspetto di un comune fiume di superficie, con letto, rive ed anche alberi che emergono. È un fenomeno unico, magico, quasi onirico, riservato però solo ai subacquei più esperti. Per ammirare il Cenote Angelita, infatti, è necessario immergersi ed addentrarsi nella grotta situata a 55 metri sotto la superficie.

Le più famose immagini di questo fenomeno sono opera del fotografo Anatoly Beloshchin, che ha ripreso ed immortalato proprio l’esplorazione del Cenote e del momento esatto in cui si scorge il fiume.

La parola cenote indica un fenomeno carsico, ovvero una specifica tipologia di grotta che contiene acqua dolce o salata. Queste particolari formazioni sono presenti in America Latina ma anche in Australia ed attirano sub da tutto il mondo grazie alla particolare conformazione ed alla spettacolarità dell’ambiente che si crea nel loro più profondo interno. L’aspetto particolare della grotta chiamata Cenote Angelita – situata nella Penisola dello Yucatan nello Stato del Quintana Roo, vicino a Tulum – e soprattutto di questo fiume sotterraneo hanno alimentato, sin dall’antichità, le più disparate leggende sull’origine e soprattutto sulla natura di questi particolari luoghi. Anche l’antica popolazione dei Maya era a conoscenza dei cenote, e li utilizzava per scopi religiosi che a noi moderni fanno accapponare la pelle: i sacrifici umani. Senza dubbio luoghi del genere non mancavano di suscitare un’aura di misticismo.

Chi si immerge noterà che per i primi 25 metri l’acqua si presenta limpida. Quello che rende il Cenote Angelita speciale è proprio il fenomeno naturale che dà origine al fiume di nebbia che scorre sotto le acque. Alcune particelle di idrogeno solforato si mescolano con l’acqua salata, dando origine ad uno strato di circa 2 metri di acido solfidrico. Il composto è più pesante dell’acqua marina. Questa miscela dunque riesce a depositarsi sul fondale e forma una sostanza distinta, che scorre proprio come un fiume.

Il Cenote Angelita, così come il resto delle stesse formazioni sottomarine, sono meta di numerose avventure ed esplorazioni da parte di subacquei. La discesa in queste formazioni naturali è, a detta di molti, una delle esperienze più emozionanti ed indimenticabili che si possano affrontare. Attenzione, però: immergersi nelle profondità della grotta è un’impresa particolarmente difficoltosa, non adatta a tutti ma solo ai subacquei più esperti. Dunque, se proprio non volete rinunciare allo spettacolo del Cenote Angelita, iniziate subito con le lezioni di immersione!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: