fbpx
  • Menu
  • Menu

Los Angeles: la città degli angeli

Los Angeles, spesso nota come L.A., è una città degli Stati Uniti d’America, capoluogo dell’omonima contea, situata nella California meridionale. Con 4.057.875 abitanti, è la città più popolosa dello stato della California e la seconda più popolosa dell’Unione dopo New York.

Fondata dagli spagnoli come El Pueblo de Nuestra Señora la Reina de los Ángeles del Rio de la Porciúncula de Asís (grazie Wikipedia), ovvero “Il villaggio di santa Maria degli Angeli della Porziuncola di Assisi”, assurse allo status di città il 9 giugno 1850, cinque mesi prima che la California diventasse il trentesimo Stato dell’Unione.

Giorno 1: Hollywood e Griffith Park e Observatory

Svegliatevi presto alla mattina che c’è molto da fare e vedere in questa intensa giornata a Los Angeles. Dirigetevi immediatamente in uno dei quartieri simbolo della città, Hollywood.

140723-hollywood-sign-2146_6cee4301d04307736c870e609ccb45b4.nbcnews-fp-1240-520

Hollywood è facilmente riconoscibile grazie alla nota scritta realizzata con lettere alte 50 piedi. Tutta la zona è dedicata esclusivamente allo spettacolo e Hollywood Boulevard è un punto di riferimento assoluto per il pubblico dell’industria del grande schermo. La vita notturna è animatissima qui, infatti nel quartiere di Sunset Strip ci sono numerosissimi locali musicali di classe. I ristoranti intorno agli Universal Studios sono tra i migliori della città e ti consiglio di provarli. Proseguendo a sud giungerai a Melrose Avenue, un paradiso dello shopping, ed infine al Museo di Arte Contemporanea, assolutamente imperdibile!

22207490_10155596381591259_491621623_n.jpg

Passeggiate ammirando le stelle delle celebrità impresse sul marciapiede ad Hollywood Boulevard, lungo la celeberrima Walk of Fame; sempre su questa famosissima via troverete il TLC Chinese Theater ed il Dolby Theater dove avviene la cerimonia degli Academy Awards (gli Oscar). Addentratevi quindi per Thai Town, la parte thailandese di Hollywood e dirigetevi al celebre incrocio tra Hollywood Blvd e Vine Street dove nei lontani anni ’20 e ’30 c’erano le stazioni radio più famose della città.

Pranzate presto e con l’auto dirigetevi al Griffith Park. Se avete voglia vi consigliamo di intraprendere l’Hollyridge Trail, un’escursione di 1h45 circa tra andata e ritorno che vi porta sino alla scritta “HOLLYWOOD” e vi mostra scorci panoramici stupendi.

Nel tardo pomeriggio è prevista l’immancabile visita al Griffith Observatory dove ammirerete un panorama che forse è il più bello di Los Angeles, fermatevi sino al tramonto e se avete voglia visitate il bel Planetario.

Giorno 2: Getty Center, Beverly Hills, Miracle Mile, West Hollywood

headerImage_1

Il giorno 2 inizia con la visita al Getty Center, un complesso museale che propone una struttura davvero interessante ed è posizionato tra le colline di Hollywood, così lontano dal caos della città. Rilassatevi in questa oasi di pace, ammirate le collezioni d’arte e soprattutto i giardini ed in panorama.
Dirigetevi quindi verso uno dei quartieri residenziali e commerciali più famosi, Beverly Hills. Beverly Hills è sinonimo di ricchezza, infatti ospita le famiglie più ricche e i personaggi più famosi. Di recente ci sono sempre più i ricchi e meno i famosi, i quali stanno dimostrando di trovarsi più a loro agio nella parte della città compresa tra Santa Monica e il Sunset Boulevard. A sud di Santa Monica potrai scoprire il cosiddetto “triangolo d’oro” e la famosissima Rodeo Drive, la strada dove potersi abbandonare allo shopping di lusso tra boutique e negozi esclusivissimi che offrono griffe come La Perla piuttosto che Louis Vuitton. Ad appena un isolato di distanza c’è Beverly Drive, molto più accessibile come prezzi ma con tanta qualità e scelta sia a livello di negozi che di ristoranti.

Fate un giro in zona e una passeggiate nella via della moda, Rodeo Drive. Andate quindi a fare una capatina veloce nella Mid-City con il suo Fairfax District e il Miracle Mile. Tornate quindi verso nord, a West Hollywood: se avete ancora forza/voglia, potete fare un escursione a Runyon Canyon Park.rodeo

Giorno 3: Venice Beach e Santa Monica

Ultimo giorno dedicato alle spiagge ed al mare: Venice dove oltre al lungomare non doverete perdervi i Venice Canals e la bella Santa Monica. Se avete tempo potreste spingervi ancora più a nord sino a Malibu, cittadina molto più tranquilla.

Venice Beach è stato a lungo conosciuta come l’eccentrica Mecca della California. Skateboarder, giovani artisti radicali e body builders si affolleranno davanti ai vostri occhi come di getto. L’area fu progettata nel 1905 da un costruttore (Abbot Kinney) intenzionato a ricreare una sorta di nuova Venezia, con ben 30 km di canali.

Può essere molto piacevole passeggiare in giornata sul Venice Boardwalk, un ampio lungomare da cui si gode una bellissima vista di L.A. e dove si possono incontrare numerosi artisti di strada e venditori di chincaglierie. Dopo il tramonto però è molto facile incontrare qualche criminale, quindi è consigliabile alzare i tacchi!

Venice-Beach-Summer-9

Santa Monica è una città costiera che si trova appena a nord-ovest dell’area metropolitana di Los Angeles a pochi chilometri da Venice. Nonostante la sua estrema vicinanza che la porta ad essere inglobata nelle guide per visitare Los Angeles, Santa Monica ha un’anima tutta sua, un rifugio dal caos della vicina metropoli, un tempio per tanti attori ed artisti vari; il punto ideale d’arrivo, la meta ultima del più classico dei coast to coast, la fine della celeberrima Route 66.
Passeggiando per le sue strade e per il suo lungomare capirete di essere sfuggiti a quel caos a tratti un po’ grottesco che è “la città degli angeli”, fuori dalle masse in cerca di celebrità ed attrazioni.

molo-santa-minica

La vera grande attrazione cittadina è il celebre Santa Monica Pier & Beach, ovvero il molo con il luna park e la ruota panoramica che si vede in centinaia di film e telefilm con annessa spiaggia, una delle più in voga di tutta la zona. Inaugurato nel 1908 il Pier, come abbiamo detto, ospita il Pacific Park con la sua ruota panoramica oggi alimentata ad energia solare.

santa-monica-pier-at-sunset-900x513.jpg

Nella città degli Angeli non ho avuto tantissimo tempo, e quindi abbiamo concentrato il tutto in soli 3 giorni pieni. Se voi avete modo di trattenervi di più, potrete godervi la bellissima atmosfera che si respira, semplicemente camminando per la città. Vi consiglio di soggiornare in un quartiere tranquillo e soprattutto di noleggiare un auto, il modo più pratico per visitare la città.

Spero che il mio viaggio possa aiutarti nel strutturare al meglio il tuo.
Scrivimi nei commenti se hai ulteriori dubbi o ulteriori spunti per gli altri viaggiatori 😉
Ti è piaciuto Los Angeles: la città degli angeli?
Allora potrebbe interessanti anche New York: “The Big Apple” in 5 giorni

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: